imm home page | bologna section | catania section | naples section | rome section Login
 
 
Versione Italiana     English version
  Home Lecce
  Staff
  Attività di ricerca
  Facilities
  Progetti
  Eventi
  News
  Pubblicazioni
  Opportunità di lavoro
  Tesi
  Link esterni
  Come trovarci
  Avvisi alle imprese

banner avviso imprese
banner prodotti bando praal
 
 
 
 
 
     

 

E-mail l' indirizzo di questa pagina email

 back

 
   

Istituto per la Microelettronica e i Microsistemi

Campus Universitario
Strada Prov. Lecce-Monteroni km 1,200 - 73100 Lecce
Amministrazione: tel. +39 0832-422517- fax +39 0832-422552

L'Istituto per la Microelettronica e Microsistemi (IMM) è uno degli Istituti del Consiglio Nazionale Ricerche nati a seguito del processo di riorganizzazione della rete scientifica dell'Ente per la costituzione di qualificati Istituti di Ricerca scientifica etecnologica, di livello internazionale e di massa critica adeguata.

L'Istituto ha sede centrale a Catania, diretto dal Prof. Emanuele Rimini, ed è organizzato su cinque diverse Sezioni: Catania, Lecce (ex Istituto IME), Napoli, Roma e Bologna. L' Istituto nasce come esigenza di creare una struttura di dimensioni adeguate a presidio di settori fortemente competitivi quale quelli della microelettronica, dell’optoelettronica, della sensoristica e dei microsistemi. Si tratta di settori in continua espansione dove è necessario mantenere un elevato livello di innovazione.

RISORSE UMANE

L’organico di ruolo della Sezione IMM di Lecce è attualmente costituito da 28 unità. Lo staff è inoltre completato da giovani ricercatori titolari di Assegni di Ricerca e Contratti a termine, a cui si aggiungono Laureandi, Dottorandi di Ricerca e titolari di Borse di studio, per un totale di più di 45 addetti alla ricerca con competenze multidisciplinari che includono fisica, chimica, biologia, ingegneria ed informatica.

Il Responsabile delegato dell'IMM di Lecce è il Dr. Pietro Siciliano

LABORATORI & FACILITIES

- Camera pulita (250 mq) per la realizzazione di micro/nano dispositivi e micro/nanosistemi (MEMS/NEMS), completa di tutti i processi e le tecnologie per la micro/nanofabbricazione dei materiali, in particolare Si, SiC e composti III-V
- Focused Ion Beam (FIB) per nanopatterning e nanofabbrication
- Preparazione e deposizione di film sottili e di nanostrutture per mezzo di sintesi chimica (sol-gel, chimica dei colloidi, ecc.) e/o metodologie fisiche (VLS, MOCVD, etc.)
- Caratterizzazione morfologico-strutturale tramite microscopia elettronica a scansione (SEM/FEG) e trasmissione (HRTEM), e a forza atomica (AFM)
- Caratterizzazione ottica dei materiali mediante Spettroscopia di emissione e Spettroscopia di assorbimento differenziale (Pump&Probe al femtosecondo)
- Caratterizzazione elettrica dei materiali e dispositivi con misure I-V, C-V e Tecniche transienti di carica
- Caratterizzazione funzionale di sensori chimici e biosensori in ambiente controllato con tecniche di trasduzione sia elettrica che ottica
- Gas Cromatografia/Spettrometria di Massa con Autocampionatore di spazio di testa per analisi sostanze volatili
- Centro di calcolo per lo studio e lo sviluppo di modelli e algoritmi per l'analisi, la classificazione e riconoscimento di segnali provenienti da array di sensori ed immagini multidimensionali e multispettrali

PRINCIPALI ATTIVITA' DI RICERCA

L’attività di ricerca dell’IMM di Lecce si sviluppa su due linee principali, all’interno delle quali vengono poi effettuate in modo sinergico le relative attività, creando in questo modo l’adeguata massa critica per il raggiungimento degli obiettivi strategici. Le applicazioni coprono diversi settori, quali: ambientale, energia, trasporti, aerospaziale, biomedicale, agroalimentare, sicurezza, domotica, ecc.

Tali linee riguardano:

- Sensori e Microsistemi Intelligenti per la sicurezza e la qualità della vita nei settori Agroalimentare, Trasporti ed "Ambient Assited Living"
- Materiali e Processi per la realizzazione di dispositivi per la conversione di energia
In particolare, vengono sviluppati:
- Nasi Elettronici e Lingue Elettroniche portatili per analisi in gas ed in liquido
- Biochip-array a lettura ottica per riconoscimento di sequenze di DNA e per il monitoraggio di interazioni antigene/anticorpo
- Sensori e microsistemi per la sicurezza e qualità della vita degli anziani in ambienti domestici
- RF MEMS per alte frequenze
- Array di optical-rectenna, per la conversione ad alta efficienza di energia elettromagnetica in corrente
- Nanofluidi per applicazioni nel campo della generazione di energia elettrica da solare termico
- Dispositivi ibridi nano-strutturati organico/inorganico per il fotovoltaico
- Rivelatori ottici ultraveloci per telecomunicazioni e rivelatori di raggi X per mammografia

 

Valid XHTML 1.0 Transitional      CSS Valido!